Crea sito

SERGIO LEONE

Ti aspetterò all’Inferno

da un film degli anni Sessanta

da un film degli anni Sessanta

Ieri notte, quasi all’alba di oggi, mi è capitato di vedere un film, su una rete del digitale terrestre, un film vecchio. A me piacciono molto i film vecchi, in bianco e nero. Vado matto per le storie interpretate da Jean Gabin e addirittura da Amedeo Nazzari, mi fanno rivivere un’epoca precedente alla mia, nella quale quelle storie accadevano veramente.

Insomma che era un film del 1960, il titolo è “Ti aspetterò all’Inferno”, del 1960 (ricordatevi bene questa data).

Il regista è Piero Regnoli, il protagonista, oltre a Massimo Serato è un attore di nome John Drew Barrymore, c’è anche una comparsata della bellissima, allora, Moira Orfei.

Non ci crederete, ma John Drew Barrymore, nelle prime scene, e solo nelle prime scene, ricorda molto da vicino, sia nella voce (del doppiatore), che nel volto, che nell’abbigliamento, che nel comportamento, compreso il sigaro in bocca, un certo protagonista di un film uscito nel 1964 poi diventato famosissimo: Per un pugno di dollari di Sergio Leone, interpretato da quel mostro di Clint Eastwood che ammiro da sempre. Il personaggio è lo stesso, lo giuro.

Mi chiedo: possibile mai che nel giro di due tre anni (considerato che Per un pugno di dollari se è uscito nel 1964 è stato realizzato almeno l’anno precedente) due registi si siano inventati lo stesso personaggio sia pur in contesti diversi, uno nella parte del cattivo, nel film del 1960 e uno nella parte del buono nel 1964. Difficile.

Ma visto che il grande Sergio Leone era già stato obbligato a riconoscere i diritti d’autore nel mondo asiatico a Akira Kurosawa che ne aveva denunciato il plagio del suo film La sfida del Samurai del 1961, come dire.. è lecito sospettare che abbia copiato il film Ti aspetterò all’Inferno nella somiglianza fisica e nei comportamenti del protagonista per creare il Clint Eastwood di Per un pugno di dollari e della trilogia che ne è seguita.

Se vi venisse voglia di cercare il film di cui vi ho parlato su YouTube, sappiate che l’ho già fatto io e che ho trovato un pezzo di due minuti in cui John Drew Barrymore fa una parte in cui non c’entra niente col grande Clint. Il pezzo nel quale è perfettamente simile è soprattutto all’inizio dell’avventura.

Gaetano Rizza (Nato negli anni Cinquanta)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

martedì, febbraio 24th, 2015 Cinema, libri Commenti disabilitati su Ti aspetterò all’Inferno